...WashiTape...

Il termine Washi deriva da "Wa", cioè giapponese e da "Shi", carta utilizzata in molte arti tradizionali nipponiche. Il washi ha trovato applicazione come nastro adesivo chiamato appunto "washi tape". 
La sua caratteristica principale è quella di poterlo attaccare e staccare senza che lasci alcuna traccia sulle superfici. 
Può essere utilizzato semplicemente come nastro colorato, oppure nello scrapbooking, per creare biglietti d'auguri, ed ancora come decorazione sui pacchi regalo...le possibilità sono davvero infinite! Nel tutorial di oggi ho pensato di impiegarlo nella realizzazione di un segnalibro very kawaii.



Vi serviranno washi tape dai colori e fantasie assortite, abbassalingua, colori acrilici e un pennarello nero.


Prendiamo l'abbassalingua e con una matita disegniamo i contorni del viso (fig.2). Dipingiamolo con colori acrilici. E' il momento di utilizzare i washi tape, basta girarli intorno varie volte, fino a creare l'effetto desiderato (fig.3). Con un pennarellino nero rifiniamo l'abito della nostra "bimba segnalibro".

Share this:

ABOUT THE AUTHOR

Hello We are OddThemes, Our name came from the fact that we are UNIQUE. We specialize in designing premium looking fully customizable highly responsive blogger templates. We at OddThemes do carry a philosophy that: Nothing Is Impossible

2 commenti:

  1. のおかげ (日本人)
    Grazie (Italiano)
    Merci (Français)
    Gracias (Español)
    Thanks (English)

    RispondiElimina